argento per le feste

Le feste. Arrivano le feste. E non ho niente da mettermi…

Calma. Sangue freddo. Ce la possiamo fare. Occorrono abiti a prova di party: dobbiamo essere impeccabili a ogni invito. Impeccabili? Non solo: dobbiamo essere argento. Le avete viste le vetrine, no? Ci sono solo argenti in tutte le declinazioni. Molto simili di vetrina in vetrina, per non rendere così imbarazzante la moltiplicazione (dei pani e dei pesci? no, quella è un’altra storia) dello stesso abito su troppe altre ragazze intorno a noi. Alla stessa festa. Allo stesso tavolo. Che roba triste. Che voglia di sprofondare e sparire fino al prossimo anno. Vabbè.

Il nostro must-have non può che essere uno: forme morbide e fantasie, come se non ci fosse un domani. Cercatelo, c’è ancora tempo. Ma permettetemi un primo, fondamentale TIP, il primo consiglio della rubrica #dressTIPS: perché non puntare su argenti morbidi  non destinati a terminare la propria vita ed il proprio destino con la fine delle feste, ma tali da poter diventare capi importanti del vostro guardaroba?

Fatevi – o fatevi fare: mica ci formalizzeremo su chi farà il pagamento – un regalo importante. O anche due: quale occasione migliore di queste feste per farvi vestire da cristalli morbidi, avvolgenti e argentati? Potete scegliere l’abito a farfalla, accostandolo a pantaloni a palazzo o facendolo cadere morbido su un tubino di pizzo. Per completare l’outfit potete sbizzarrirvi: calze coprenti, calze di pizzo, gli stivali-calza che tanto ci piacciono. Tanto per fare piccoli esempi. Oppure, per sfoggiare l’argento anche di giorno, c’è il kimono di cristalli, da indossare su shorts di paillettes o su qualsiasi altro capo capace di esaltare il vostro giro vita. Il kimono è corto, poggia sulla cintura e danza con voi. Provare per credere.

Annunci